La mente degli organizzatoti della Deltos Cup partorisce un nuovo circuito in cui saranno protagonisti i giovanissimi. Nell’attesa di definizione gli ultimi dettagli sul calendario, c’è il logo.

Si chiama Deltos Babyscout, ed è il nuovo circuito pronto ad entrare sulla scena off road nazionale. L’annuncio era già stato dato, in anteprima, durante le premiazioni della Deltos Cup – Biciscout dello scorso 29 novembre a Sasso Marconi (BO), dalla voce di Massimo Cipriani, deus ex machina di entrambe le manifestazioni.

Proprio il caso di dire che si tratta di due circuiti fratelli, letteralmente il maggiore ed il minore. La Deltos Cup è da anni uno dei circuiti più affermati del panorama off road, con oltre 200 amatori che di anno in anno decidono di sottoscrivere l’abbonamento; un circuito che viaggia spedito tra conferme e novità. La Deltos Babyscout vedrà la luce nel 2023, e guarda letteralmente al futuro, perché i protagonisti saranno i più rider del domani: le categorie giovanissimi della Federazione Ciclistica Italiana, dai piccolissimi G1 grandi G6, ad un passo dall’affacciarsi alla categoria Esordienti.

La spinta è arrivata dalle tante realtà locali, le società radicate sul territorio che in questi anni hanno costruito con pazienza altrettante scuole di mtb per i più piccoli, in primis lo stesso Green Devils Team guidato da Cipriani.

Le tappe saranno sei, ed alcune condivideranno il palcoscenico con i weekend del fratello maggiore – come la Sassobaby Race, la mini Monselice in rosa MTB e la Savignobabyrace – tutte collocate tra il centro – nord d’Italia.  Il circuito non prevede abbonamenti, ma la normale iscrizione gara per gara attraverso il sistema federale Fattore K.

Per maggiori informazioni potete consultare la pagina dedicata all’interno del sito della Deltos Cup – Biciscout.

Comunicato Stampa

Deltos Babyscout

Di Cippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *